sabato 4 febbraio 2012

SIGEP 2012 – Presentazione corso Pianetapane.it - COME FARE SOLDI IN PANIFICIO

Le incongruenze in panificazione sono tante e, in molti casi, possono rappresentare vere e proprie condizioni limitanti, soprattutto quando l'atteggiamento mentale del panificatore si lega a scelte errate.
Queste possono essere il risultato di decisioni sbagliate o di investimenti un pò azzardati.
L'attuale momento economico impone di analizzare con attenzione la crescita dei costi, incombenti come macigni nelle tasche degli artigiani, che sono peraltro sempre attenti alla gestione del proprio denaro.
In occasione del Sigep Bread Cup 2012 organizzato dal CLUB ARTI E MESTIERI di Ravenna gli esperti di Pianetapane.it hanno voluto guardare, con occhi più attenti, la situazione generale lanciando dei segnali interessanti alla categoria mediante alcuni accorgimenti strategici capaci di alimentare nuove idee per aumentare il fatturato nel panificio italiano.
Il tema fulcro del dibattito è stato il nuovo corso ideato dai profili professionali che fanno parte dell’organico di Pianetapane.it e denominato COME FARE SOLDI IN PANIFICIO.
Per molti aspetti il titolo è forse sembrato esagerato a coloro che privilegiano nella panificazione l'aspetto tradizionale, romantico e passionale. Nei nuovi seminari organizzati dallo staff di Pianetpane.it si propone, come preciso obiettivo, elevare maggiormente la redditività del panificio risvegliando negli uomini del pane un atteggiamento mentale più efficiente e motivato capace di sfruttare a 360° l’ analisi coerente delle risorse, tendenze e  aspetti comunicativi. Parliamo di incontri formativi resi unici dall’intervento di 3 figure ben distinte. Il primo è il motivatore che suggerisce l’atteggiamento adeguato per arrivare a concretizzare gli obbiettivi desiderati e mai focalizzati in quanto non allineati con le nostre aspettative. Ottimizzare i pensieri e gli stati d’animo in modo che possano essere usati abilmente a nostro vantaggio. Il secondo è l’esperto marketing che ci pone davanti ai cambiamenti radicali del gusto e delle abitudini dei clienti i quali mangiano non  solo per gusto ma anche per benessere. Il cliente è più sensibile e attento in quanto conosce e si informa su quello che assume giornalmente. Il Terzo è un profilo legato al mondo della comunicazione e che ci inoltra nelle tecniche di interazione con il consumatore dal punto di vista dell’immagine del punto vendita e delle accortezze più adeguate in termini di presentazione e disposizione logica dei prodotti. Abbiamo potuto accogliere alcune impressioni da parte delle persone presenti al Sigep Bread CUP per avere un quadro completo sull’argomento e i suoi retroscena.

 

Nessun commento:

Posta un commento